F.C.45 Campione del Torneo delle Coche 2018 - La partita e le pagelle

July 6, 2018

Milano 5 Luglio 2018, una notte magica che ha regalato all F.C.45 l’ambito trofeo del Torneo delle Coche. Con il risultato di 5-3 il MI45 ha infatti espugnato il campo della NC Arena di via Bitinia. Una partita che ha confermato i pronostici di una squadra in forma che ha saputo resistere agli assalti della squadra del MI12-81 forse meno lucida del solito. Molte occasioni interessanti per entrambe le squadre in una partita che ha saputo intrattenere ed emozionare. 

 


Da sottolineare il tutto esaurito sugli spalti con una tifoseria degna di essere chiamata tale. Infatti, a seguito delle contestazioni con curve semivuote durante i gironi, gli aficionados del Mi45 sono tornati a supportare la squadra ed a festeggiare un trofeo atteso da diversi anni.
 


CHE INIZIO - Il Milano45 schiera la formazione annunciata lasciando in panchina un buon organico. Gio Centini parte dalla panchina, al suo posto viene preferito Fausto. Confermato Bebo in difesa, Picca a centrocampo, Barto tra i pali. I moduli delle due squadre sono speculari ma con una diversa interpretazione. Il Mi45 opta per un 2-3-1 che in fase difensiva di trasforma in un 4-1-1. In avvio i ritmi sono buoni, e nel giro di 10 minuti il MI45 è già in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Albo ad incrociare sul secondo palo. Chiude il primo tempo dai ritmi pacati ancora una rete di Albo. 


ALBO, CHE QUADRIPLETTA - Nella ripresa gli avversari del Mi12-81 rientrano con alcuni cambi e segnano un gol in contropiede, complice un’ingenuità difensiva. Il Mi45 fa entrare quindi Martino e Centini e il risultato sorride ancora con un autogol a nostro favore, 3-1 palla al centro. I ritmi si alzano e anche l’agonismo, quest’ultimo causa una punizione dal limite per gli avversari. La palla passa in mezzo alla barriera e finisce in rete, nulla può Bart tra i pali. Il Milano45 però sa rialzarsi dopo ogni caduta e segna ancora grazie a Albo che si conferma in serata positiva. Nei minuti conclusivi, su cross dalla fascia Bebo viene platealmente spinto in area in un contrasto aereo. È calcio di rigore, anche senza il supporto del VAR. Il pallone è di Albo che spiazza il portiere ed è 5-2. Allo scadere dei minuti di recupero arriva il terzo goal del Milano12-81, ma nulla cambia, triplice fischio e festa scudetto.  

 

  • Pagelle


Ago 8

Nel secondo tempo da il massimo e a volte anche troppo. Fa difesa e attacco contemporaneamente. È sfortunato su una rovesciata che sarebbe potuta passare alla storia se fosse entrata. È uomo chiave della squadra e chiude la stagione senza ammonizioni. Astuto e con classe.
Albo 10

Missione Compiuta. Trascina il Mi45 alla vittoria con 4 goal che lo fanno brillare, dopo qualche partita a secco. Applausi a scena aperta per una prestazione da Champions.
Bart 7.5

Tra i pali è titolare indiscusso, ma in finale la tensione gli gioca brutti scherzi in un paio di occasioni che fanno tremare i supporters. Pasticcia in un uscita, viene aiutato dalla traversa, ma quando serve c’è sempre. Un professionista con i guantoni.
Bebo 8

È il pilone del Mi45. Lotta e sgomita in difesa e cerca spesso anche la soluzione offensiva. Partita impeccabile tra contrasti, colpi di testa e rigore procurato. Intelligente e calmo, regge la squadra come solo lui sa fare.
Dudi 7.5

Corre sulla fascia e fa la sua onesta partita. Sfonda e affonda in una partita che forse per la prima volta non lo vede nello score sheet dell’arbitro. Capocannoniere della squadra in una stagione perfetta.
Fausto 7.5

Viene confermato titolare nella sua posizione da falso nueve. Fa sponda alla squadra su ogni rinvio lungo e fa letteralmente a capocciate con tutti i difensori avversari. Poco decisivo sotto porta, ma si fa perdonare con alcune giocate di fino a centrocampo.
Gioce 8

Parte dalla panchina per fare un favore agli avversari perché quando entra sale la qualità. Tira una punizione quasi perfetta e questa partita riesce a non farsi ammonire. Imposta con bravura e classe in mezzo al campo. Si conferma migliore acquisto delle giovanili.
Marti 7.5

Entra a partita inoltrata per dare una mano in difesa e fa il suo sporco lavoro. La grande intesa con i compagni di reparto fa di lui un muro. Alcuni interventi buoni, il suo e anche di più l’ha sempre fatto.
Maso 7+

Entra all’ultimo per timbrare il cartellino anche in finale e prendersi una gomitata. Ci mette il cuore dove la qualità manca. Anche quest’anno segna un gol in tutta la stagione anche se è sempre presente in campo. Un “fuori”-classe.
Picca (c) 7.5

Con la fascia al braccio trascina la squadra da capitano a centrocampo. Lotta su tutti i palloni e stuzzica gli avversari a quasi ogni fischio. Mostruoso per invenzioni e pericolosità. 

Please reload

Featured Posts

Uscita di chiusura - Arluno 2/3 giugno 2018

June 4, 2018

1/2
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square